Combattere pori dilatati e punti neri dopo i 40 anni: i trucchi

di Helixita Natura Curativa sopra February 28, 2019

Anche dopo i 40 anni pori dilatati e punti neri sono dei veri e propri nemici della bellezza. Sono diversi da quelli che appaiono in età giovanile e sembrano quasi più resistenti. Come facciamo, dunque, a ridurli?

In generale quando la pelle è grassa o mista bisogna non solo sapere a quali trucchi ricorrere, ma anche fare particolare attenzione ad alcune abitudini che spesso assumiamo senza accorgercene. Vediamo tutto!

Non schiacciare i punti neri, usa la camomilla

Questo è un consiglio che ci insegnano fin da ragazzine: saranno anche brutti da vedere, ma non vanno schiacciati. E questo vale a 14 anni come a 40!

L'arma principale per combattere punti neri e pori dilatati è rappresentata dalla pulizia quotidiana, fatta solo con prodotti naturali che non provochino stress a un tipo di pelle già impegnato a combattere contro i segni del tempo.

Se vuoi provare un rimedio naturale, prendi dello zucchero di canna, un pizzico di sale e mettili dentro una tazzina. Poi prepara una camomilla concentrata, mettila in una scodella, falla intiepidire e spremi dentro un limone intero. 

A questo punto imbevi leggermente un dischetto di cotone nella camomilla col limone e poi passalo nella tazzina.

Il dischetto con zucchero, sale, camomilla e limone va passato nelle zone più critiche: aiuterà a gradualmente a rimuovere i punti neri e stringere i pori

Togli il trucco tutte le sere

Che tu sia stanca morta oppure no, non conta: il trucco va rimosso ogni sera. Prima di andare a dormire devi per forza pulire il tuo viso, o punti neri e pori dilatati saranno per sempre la tua croce.

Considera che anche se non ti trucchi molto, le polveri sottili e l'inquinamento che si depositano sulla tua pelle ostruiscono i pori. Cerca di usare ogni sera un detergente neutro e di risciacquare con acqua tiepida.

Una pulizia profonda ogni 7 giorni

Se punti neri e pori dilatati sono il tuo cruccio, allora ritagliati almeno un giorno a settimana in cui dedicare due ore al tuo viso. Ti sembrano troppe? Non lo sono, anzi, sono l'indispensabile per essere perfetta.

Durante queste due ore dovrai in primis detergere il tuo viso in maniera superficiale. Poi fare una sauna facciale. Come? Riempi una bacinella con acqua bollente mista a bicarbonato e limone.

Chinati fino a quasi sfiorare l'acqua e copri la testa con un asciugamano. Fallo per cinque minuti, poi applica uno scrub naturale, fallo agire e infine risciacqua. Dopo aver fatto lo scrub, fai una maschera al carbone attivo per rimuovere le restanti cellule morte.

A questo punto dovrai risciacquare con acqua tiepida e seguire il prossimo passaggio.

Crema e siero naturali e leggeri

Sia dopo la pulizia profonda che dopo quella di ogni giorno devi curarti di applicare una crema e un siero viso che non siano aggressivi e che non abbiano delle basi oleose. Crema e siero alla bava di lumaca, per esempio, sono eccezionali per chiunque abbia problemi di pori dilatati e punti neri.

Questi prodotti aiutano la pelle a non sovrapprodurre quel sebo responsabile degli inestetismi, e a mantenere tonica la pelle. Ricordati sempre di applicare crema e siero massaggiando, sia la mattina che alla sera.

TORNA IN CIMA