Cerca
Carrello

Pori dilatati: cosa c'è da sapere (e come evitarli)

Grazie all'aumento dei filtri Instagram e alle modifiche di diverse app molte di noi hanno dimenticato quale sia la vera pelle e hanno dimenticato che i pori dilatati sono in realtà una cosa assolutamente normale.

I pori dilatati non si possono cancellare ma si possono sicuramente minimizzare: ecco perché ci sembrava necessario scrivere questo articolo, in cui spieghiamo tutto ciò che c'è da sapere e vi diamo qualche consiglio.

Cosa sono i pori?

Iniziamo dalle basi: i pori sono l'estremità visibile di un imbuto fragile - altrimenti noto come dotto della ghiandola sebacea - che trasporta il sebo, una sostanza oleosa che aiuta a mantenere la pelle e i capelli idratati.

I pori si trovano sulla superficie della pelle e si svolgono una funzione fondamentale per distribuire collagene e mantenerlo attivo. I pori non fanno apri e chiudi: rimangono costantemente aperti. Al massimo ci sono momenti in cui si dilatano eccessivamente.

Perché i pori si dilatano?

Un maggiore passaggio di sebo attraverso l'imbuto rende i pori più visibili: questo accade a causa del cambiamento degli ormoni o quando cominciamo a invecchiare, alterando i livelli di collagene.

Succede anche durante la bella stagione, perché i pori si dilatano e producono più sebo se stimolati dalle alte temperature. 

Come minimizzare i pori dilatati?

I nemici dei pori dilatati sono collagene, elastina e acido glicolico: tutti elementi contenuti all'interno dei nostri prodotti Helixita Bava di Lumaca. Dalla crema viso alla maschera al carbone, tutti i prodotti aiutano a far restringere i pori.

Per riuscire a evitare una costante dilatazione dei pori è bene applicare ogni giorno, al mattino e alla sera, la crema e il siero viso. Due volte a settimana è consigliato fare uno scrub, mentre quotidianamente è possibile applicare anche la maschera al carbone. E addio enormi pori dilatati!